Posts

Durante il sopraluogo di un membro dell’esecutivo di ProNepal il 25 agosto 2015 è stato dapprima mostrato, non senza un certo orgoglio, l’acquedotto di Sanga. Tale struttura era stata realizzato dal 2008 – 2011 con il contributo finanziario di ProNepal e della Provincia Autonoma di Bolzano. Il terremoto non ha danneggiato la struttura e anche la portate delle sorgenti non è diminuita. Il governo nepalese aveva di seguito finanziato un impianto pilota di trattamento dell’acqua, consistente in una serie di tre filtri con un mini impianto di clorazione che era stato realizzato prima dell’immissione dell’acqua nei serbatoi di accumulo. Anche il secondo serbatoio viene attualmente dotato di un impianto di trattamento simile, ma più compatto.

Successivamente ci è stata mostrata la scuola di Sanga, la quale parzialmente è stata danneggiata. Sono state realizzate aule temporanee, ma a medio termine non sono adatte per una regolare attività didattica ( caldo, freddo, rumore). Subito dopo l terremoto le strutture pubbliche sono state sottoposte ad uno screening veloce da parte di ingegneri, che hanno classificato gli edifici in tre categorie, contraddistinguendoli con tre sticker di diverso colore.
Sticker verd: significa nessun rischio, può essere usato senza precauzioni
Sticker giallo: può essere usato solo dopo aver realizzato opere di consolidamento
Sticker rosso: significa, l’edificio non può essere usato, pericolo di crollo.

Come concordato ora verrà predisposto un progetto di massima per il consolidamento statico dell’edificio scolastico e inoltrato a ProNEpal che vedrà di trovare un finanziamento per la scuola stessa.